Poct D10

Point Of Care Testing

Evita la fluorescenza di fondo nei campioni e l’influenza della luce. Parliamo del TRF cioè il Time-Resolved Fluorescence Immunochromatography. Questo marcatore ottico isotopico, rispetto alla comune fluorescenza, ha una maggiore sensibilità e capacità anti-interferenza.

Per POTC, generalmente, si intende un test che può essere eseguito vicino al paziente o nel luogo in cui avviene l’assistenza sanitaria e il suo utilizzo è immediato. I risultati, infatti, sono pronti in tempi molto rapidi. Dai dispositivi utilizzati per l’analisi delle urine, ai dispositivi palmari come i glucometri, sino al test di gravidanza.

Tre gli aggettivi che descrivono il TRF: comodo perché può essere rilevato con tracce di sangue periferico, siero, plasma, quantitativo perché la microsfera di fluorescenza del market direzionale è completamente quantificata e affidabile perché può essere ricondotto al materiale di riferimento certificato.

  • Accuratezza: ≥ ± 15%
  • Stabilità: ≤ ± 8%
  • Campo di misura: R≥0,97
  • Precisione: CV≤10%